37 Views |  Like

Poltrona Frau Group ME apre un nuovo store a Dubai

Situato su Jumeirah Road, un nuovo showroom dall’architettura contemporanea ospita il meglio del design italiano. Grazie a questo progetto unico, Poltrona Frau Group ME conferma il suo ruolo molto apprezzato negli Emirati Arabi Uniti, dove si è rivelata influente riconoscendo l’enorme potenziale di questo mercato dinamico e così orientato verso la qualità.
L’edificio a due piani è caratterizzato da materiali preziosi come pietra e metallo che riprendono le sfumature del paesaggio locale, e riunisce i prodotti all’avanguardia di Cappellini, il design contemporaneo di qualità di Cassina e l’eccellente artigianalità di Poltrona Frau. Le grandi vetrine che si affacciano sulla strada principale creano una luce naturale che illumina gli interni.
Entrando nell’edificio, il visitatore viene accolto da una reception con un tavolo in ottone bronzato e un ripiano in marmo di fronte ad una parete, anch’essa in marmo, con i tre loghi aziendali. Nell’ingresso è già possibile percepire gli stili distintivi di ciascun marchio grazie ad una selezione mirata di icone.
Un progetto senza tempo, curato da Giulio Cappellini, che sottolinea la qualità di questa imperdibile meta del design che ha come obiettivo quello di avere un impatto sulla comunità locale e regionale degli architetti e designer e sui clienti residenziali. 

 CASSINA_Poltrona Frau Group ME_Natelee Cocks

CASSINA: il meglio del design contemporaneo. Cassina rappresenta l’eccellenza italiana nel mondo grazie alla costante ricerca di materiali di alta qualità e delle forme contemporanee. 

Il nuovo showroom di 270mq, distribuito su due livelli, è caratterizzato dal concept In-store Philosophy 3, una nuova fase dell’immagine coordinata di Cassina sviluppata dall’Art Director Patricia Urquiola per offrire una nuova esperienza retail. 

Materiali classici sono stati reinterpretati per comunicare una forma d’espressione contemporanea. Per esempio, gli ambienti living sono divisi da lamine di metallo perforate e lastre di alluminio anodizzato con griglie verticali che, grazie alla loro particolare lavorazione, offrono diverse prospettive a seconda della luce e della propria posizione. Particolare attenzione è stata data alla creazione di un dialogo tra i prodotti attraverso ambienti caldi e accoglienti con dei dettagli di stile uniti in una moodboard di colori e materiali subito riconoscibili.
Icone della Collezione LC di Le Corbusier, Pierre Jeanneret, Charlotte Perriand e la poltrona Lady di Marco Zanuso, per citarne solo alcune, sono esposte accanto ai nuovi prodotti come, per esempio, i divani Floe Insel e Beam Sofa System di Patricia Urquiola.
Inoltre, la comunicazione di Cassina è stata resa più accessibile grazie a una serie di pannelli che suddivide la storia dell’azienda in 5 sezioni chiave: Avanguardia. Autenticità. Eccellenza negli imbottiti. MedaMade. Cultura. 

 Cappellini_Poltrona Frau Group ME_Natelee Cocks

CAPPELLINI: un’azienda orientata al futuro. Fra fantasia e realtà. 

CAPPELLINI ha da sempre un approccio inedito al design, con forti legami e riferimenti al mondo dell’arte e della moda e una curiosità spasmodica verso altre realtà e verso il futuro, senza limiti e preconcetti. Da qui il concept ideato dal suo art director, Giulio Cappellini, di ricreare un ambiente accogliente, quasi famigliare, caratterizzato da strutture dinamiche che riprendono le atmosfere iperrealistiche di loft riqualificati in abitazioni private. Questo per raccontare nuove visioni del vivere contemporaneo. Uno spazio elegantemente sobrio, con superfici naturali, come il parquet in rovere, le pareti e il soffitto in color mastice che si alternano ad altrettante in stucco blu egiziano per creare vere scenografie che enfatizzano la grande varietà di forme, colori e materiali delle collezioni di CAPPELLINI. In un unico spazio di 90mq, separato da elementi grafici total black come quinte divisorie e videowall che trasmettono la storia di CAPPELLINI. Gli allestimenti giocano con le contrapposizioni di linguaggi estetici apparentemente distanti, con l’obiettivo di divulgare la cultura del buon design, sostenere i giovani talenti e mostrare il patrimonio della filiera manifatturiera italiana. Le novità sono accostate ai long seller dell’azienda. Qui reinterpretati nelle finiture, nei materiali e nei colori più ricchi e carichi di suggestioni estetiche e tattili evocate da questa nuova metropoli che li ospita. Nuance giallo oro per il tavolo Vendome di Giulio Cappellini in marmo Brechè de Vendome o beige per il divano Orla di Jasper Morrison in raffinato velluto. Sabbia e radica di noce per il mobile a parete Sistemi. Fino ad arrivare al blu della Wanders’ Tulip Chair di Marcel Wanders e ai verde del nuovissimo contenitore Easy. Ancora riflessi oro nelle luci Meltdown di Johan Lindstén e Sound 1 di Dimorestudio. La maestria artigianale italiana è esibita nella perfezione tridimensionale dei ricami della mitica Juli Jubilee di Werner Aisslinger lavorata con oltre 100 mila punti dalle innumerevoli sfumature e dall’Embroidery Chair ancora di Johan Lindstén con schienale realizzata in punto croce a filo di lana grazie a dei macchinari d’ultima generazione capaci di riprodurre una scena primaverile di grande impatto per la profondità dell’immagine. 

PoltronaFrauGroupME_NateleeCocks_elena

POLTRONA FRAU: ridefinire la tradizione

340 mq distribuiti su due piani, ispirati al concept dello showroom di via Manzoni a Milano. Legno per i pavimenti e pareti in morbide pannellature in Pelle Frau® del Color System creano un’atmosfera calda e accogliente. Spazi intimi e allo stesso tempo di grande respiro, in cui si alternano i diversi ambienti della casa secondo la filosofia Poltrona Frau, dal living alla zona notte, dal dining all’ ufficio. Il nuovo spazio offre una grande libreria delle pelli per scoprire la Leathership®, ovvero la leadership di Poltrona Frau nella cultura della pelle.
Oltre 100 anni di storia e un nuovo spazio attraverso il quale il marchio italiano ridefinisce la sua tradizione. Progetti che introducono nuovi modi di vivere la casa e gli spazi di lavoro. La nozione di comfort, elemento cruciale in tutti i prodotti del marchio, si evolve anche per tenere conto della vita contemporanea e dell’ibridazione degli ambienti e l’home working. Emblematico il progetto Let it Be di Ludovica + Roberto Palomba. Un sistema di divani libero e completabile di tanti accessori che ne moltiplicano le funzioni e ne fanno un’isola di intenso benessere dove ritrovare il proprio tempo. I due designer adottano la stessa filosofia per il letto Mr. Moonlight.
Anche i prodotti iconici sono protagonisti come il divano Chester. Il sistema Chester Line, ridefinito sul progetto originale di Renzo Frau, si apre a molteplici configurazioni e si completa con la lampada e i tavolini Fidelio.
Nell’intera collezione, Poltrona Frau fa leva sulla sua storica padronanza dei materiali, tutti di altissima qualità, e riesce ad esaltarne la naturale, intrinseca forza espressiva. Come nel tavolo Jane di Jean-Marie Massaud, dove il piano è un enorme foglio irregolare di marmo prezioso che sembra fluttuare nello spazio.
Fibre tessili naturali come lana, juta e seta di bambù esprimono tutto il loro fascino nei nuovi Tappeti di Poltrona Frau. L’azienda prende in prestito antiche tecniche artigianali da mondi lontani con i cui valori si identifica. Un’area dedicata presenta una selezione di poltrone iconiche di Poltrona Frau come 1919, Club, Lyra e Chester, tutte rivestite in pelle Frau® Century, una pelle delicata e preziosa. Solo questa pelle, sottoposta a molte ore di lavorazione artigianale, può comunicare un centinaio di anni di storia e dare ai prodotti Poltrona Frau il fascino unico degli oggetti storici.