Skip links

AM37: potenza, bellezza e anima

E’ una data che passerà sicuramente alla storia. Il 29 aprile a Gaydon in Inghilterra si è celebrato l’ingresso ufficiale di Aston Martin nella nautica.

Un progetto ambizioso che oltre al celebre marchio automobilistico inglese coinvolge Quintessence Yachts e lo studio olandese Mulder Design. Non è un caso che la scelta sia ricaduta proprio sulla matita del designer olandese che dal 1979 a oggi ha firmato le linee d’acqua di barche che si sono distinte proprio per le elevate prestazioni. E’ la conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, che il nuovo progetto nasce con lo scopo di portare sull’acqua le stesse emozioni di guida sportiva tipiche di Aston Martin.

Potenza, Bellezza e Anima sono d’altronde il motto che da 102 anni accompagna la storia della casa automobilistica che, con l’ingresso sulla scena nautica, inaugura un nuovo corso. Il primo di quella che presumibilmente sarà una gamma di barche è stato battezzato AM 37. L’imbarcazione di 37 piedi è proposta nella declinazione sportiva e accreditata di una velocità di 60 nodi e una seconda che sposa invece il concetto di Gran Turismo e con prestazioni che arrivano a 50 nodi.La finalizzazione del progetto è il risultato di un lavoro di squadra che ha riunito, per diverso tempo, attorno alla stesso tavolo il team di designer di Aston Martin guidato da Marek  Reichman, Bas Mulder capo dell’omonimo studio di progettazione olandese e la Quintessence Yachts.

Da un punto di vista delle linee esterne è chiaro che l’AM 37 riproporrà in chiave nautica gli stilemi della casa automobilistica britannica sebbene per avere maggiori dettagli bisognerà attendere ancora qualche mese. Per quanto riguarda la costruzione, (il primo scafo è già in una fase avanzata) si farà ricorso all’infusione mentre in termini di materiali ci sarà un largo uso del composito abbinato alla fibra di carbonio per le parti strutturali.

Leave a comment

Name*

Website

Comment