Skip links

Austin Parker 47 Fly: varo nel 2017

Il nuovo 74 Fly S di Austin Parker, disegnato come sempre da Fulvio De Simoni, è uno scafo che, pur mantenendo lo stile e il design “classico” del brand, adotta soluzioni tipiche delle navette così da rendere comoda la vita a bordo. Un esempio sono gli ampi e protetti walk-around laterali che corrono, a bordo alto, lungo le fiancate. A prua, un innovativo bow-space rende piacevole il soggiorno di più persone che dispongono di sedute e prendisole.

ap-74-alto-copia

Il flybridge è una delle parti più caratterizzanti dello yacht: per effetto dei montanti ad “ala” laterali, quest’area sfrutta quasi totalmente la larghezza del baglio consentendo di offrire agli ospiti, oltre alla piscina Jacuzzi, l’angolo bar, la zona pranzo, il grande prendisole e la plancia di guida.

ap74-salone-003-copia

A poppa, una piattaforma idraulica scende sotto il livello dell’acqua e serve il grande hangar che ospita tender, jet-ski e water-toys.
All’interno, colpiscono la grande luminosità degli ambienti, realizzati su misura, e l’attenzione per i dettagli, curati in ogni aspetto: tecnico, estetico e funzionale.

ap74-cabina-armatore-002-copia

In totale, il layout prevede 4 cabine doppie con bagno e una cabina a 3 letti, con bagno di servizio, per l’alloggio dell’equipaggio, indipendente a poppa.
Il progetto ha inoltre tenuto conto della vocazione crocieristica dello yacht, prevedendo la possibilità di scegliere fra la versione “planante” e la versione “dislocante”, in modo da interpretare, in fase costruttiva, le esigenze dell’armatore.

Il varo della prima unità è previsto per il 2017.

Leave a comment

Name*

Website

Comment