Skip links

Dubai, sfarzo & colori

Terzo più grande yacht privato al mondo dopo Azzam ed Eclipse, Dubai, progettato dallo studio inglese Andrew Winch Designs e varato dai cantieri Blohm + Voss nel 2006, oltre alle dimensioni (ben 162 metri di lunghezza e al suo sviluppo su sette ponti) si distingue per gli interni che sono stati sviluppati da Platinum Yachts (oggi Platinum Yachts Fzco).

E sempre la società che ha sede nella capitale degli Emirati Arabi Uniti ha curato la parte ingegneristica del progetto di questo davvero immenso yacht. Un progetto quello di Dubai che aveva preso il via su commissione del principe del Brunei e che sarebbe stato realizzato attraverso una joint venture tra Blohm + Voss e Lurssen e che invece nel 2001 è stato acquisito da Platinum Yachts per sua altezza l’emiro Sheik Mohammed Rashid al-Maktoum (His Highness Sheik Mohammed Rashid al-Maktoum). Nel cambio di armatore il progetto è passato interamente in capo a Blohm + Voss. Molte le particolarità dell’allestimento degli interni e del décor estremamente ricco e opulente. Tra gli elementi più eclatanti, accanto ai colori particolarmente vivaci dei mosaici che illustrano gli ambienti e dei tessuti, come dimostra il grande divano rosso collocato al centro del salone principale, una scala circolare che collega i ponti superiori e realizzata con gradini in cristallo che cambiano di colore.

 

www.andrew-winch-designs.co.uk/

www.platinum.gov.ae/

Leave a comment

Name*

Website

Comment