Skip links

Il 100 vento di Nuvolari Lenard

Restituire lo yachting a vela alla sua naturale vocazione ambientalista. Il progetto del 100 metri Vento presentato da Nuvolari Lenard all’ultimo Salone di Venezia è un manifesto alla salvaguardia ambientale e un appello a progettisti ed armatori per sviluppare imbarcazioni di grandi dimensioni che siano autenticamente green. Vento, del resto, è un progetto radicale che integra tutti i parametri della vela pura con le esigenze degli armatori del ventunesimo secolo. Pur non essendo uno yacht sailing assisted, ma un vero e proprio veliero, ha un’opera viva studiata per assicurare la massima efficienza. La prua inversa, ad esempio, oltre a caratterizzare l’exterior design, consente di estendere la lunghezza al galleggiamento, elevando così le performance a vela e la stabilità. Il risultato è uno scafo con ridotta resistenza all’avanzamento e quindi con minore richiesta di potenza per una data velocità sia a vela sia a motore. La poppa degradante, essendo poco voluminosa, inciderà invece meno sul dislocamento complessivo, punto cruciale di uno scafo efficiente. Una barca a vela deve essere leggera, con il peso concentrato in basso e “Vento” sarà costruito in alluminio con sovrastrutture in composito avanzato. Uno scafo leggero e lungo avrà una minore resistenza residua, e formerà onde più piccole, a tutto beneficio delle coste sempre più esposte al moto generato dalle grandi barche veloci.

Leave a comment

Name*

Website

Comment