Skip links

Il primo hybrid di Feadship

Si chiama Savannah, ha una lunghezza di 83,50 metri (273’11”) ed è il primo yacht costruito dal cantiere olandese Feadship a essere dotato di motorizzazione ibrida.

L’impianto abbina un unico motore diesel a tre gruppi elettrogeni collegati a una serie di batterie. Il sistema di propulsione è composto da azipod e da un’elica tradizionale. A questo si aggiunge una particolare carena ad alte prestazioni frutto del lavoro degli specialisti del Feadship De Voogt Naval Architects.Un complesso carena-motorizzazione-propulsione che permette la riduzione del 30 per cento dei consumi. L’avanzatissima piattaforma navale di Savannah è il risultato della lunga esperienza di Feadship e si ispira a un’altra realizzazione del cantiere: Breathe, varato nel 2010. “La possibilità di scegliere tra il diesel, diesel-elettrico o completamente elettrico è davvero eccezionale”, dice Ted McCumber, project manager ha seguito per l’armatore il progetto di Savannah. Questo è il primo yacht al mondo a navigare con l’abbinamento tra azipod ed elica a passo variabile. Solo gli ingegneri di Feadship potevano immaginare e realizzare un progetto del genere”.

L’exterior design è frutto della collaborazione tra CG Design e Feadship De Voogt Naval Architects mentre gli interni sono firmati da CG Design. Il nuovo yacht di Feadship ha tra le sue caratteristiche principali un vero e proprio salotto subacqueo dove gli ospiti possono osservare i fondali e la fauna marina. Il salotto può inoltre essere trasformato in una sala cinematografica. Per gli ospiti sono a disposizione, oltre alla suite armatoriale, quattro grandi suite, una cabina vip, mentre gli alloggi dell’equipaggio possono accogliere 25 persone.

http://www.feadship.nl

Leave a comment

Name*

Website

Comment