Skip links

Le barche d’epoca fanno tappa a Varese

Sabato 26 gennaio 2019la città di Varese si prepara ad accogliere la sesta edizione di “Tra Legno e Acqua”, il Convegno Nazionale sul Recupero e la Valorizzazione delle Imbarcazioni d’Epoca e Storiche organizzato dall’AVEV, Associazione Vele d’Epoca Verbano (www.veledepocaverbano.com), con il contributo della Regione Lombardia.

locandina_convegno_avev_2019_light

I posti disponibili sono limitati ed è richiesta la preiscrizione online al seguente link: https://www.veledepocaverbano.com/tra-legno-ed-acqua-2019/.

Ogni iscritto riceverà un kit congressuale, la colazione a buffet, il coffee break e il pranzo al tavolo presso il Ristorante Liberty del Palace Grand Hoteldi Varese, prestigiosa sede scelta per il convegno. L’evento è sponsorizzato dalla Veleria Zaoli Sails, dalla Casa Editrice Mursia, dal Cantiere Nautico Ernesto Riva, Porrini Moda e Casa, Cromatura Cassanese, Studio Giallo & Co., Agricole Gussalli Beretta. Patrocinatori del convegno saranno la Regione Lombardia, l’Università degli Studi di Genova, l’Associazione Musei Marittimi del Mediterraneo, Yacht Club Italiano, FAI Fondo Ambiente Italiano, Vele Storiche Viareggio, Associazione Italiana Vele d’Epoca, Associazione Scafi d’Epoca e Classici, Gestione Navigazione Laghi, Istituto Italiano di Archeologia e Etnologia Navale. Verranno proiettate le opere della nota pittrice acquerellista genovese Emanuela Tenti, specializzata in dipinti di barche d’epoca e scafi della tradizione.

 

I RELATORI E IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

A partire dalle ore 9.00 perfezionamento iscrizioni, consegna pass e breakfast di benvenuto

09.30     Apertura lavori
Alessandro Corti (Presidente AVEV) – Giuseppe Armocida (storico locale)

10.00   Il portale del Nautical Heritage
Maria Carola Morozzo della Rocca (Prof.ssa di Disegno Industriale)

10.30    Nuova Velarca, progetto e restauro
Carlo Bertorello (Ingegnere progettista)

coffee break

11.30   Cantieri Baglietto: il libro
Piero Gibellini (Storico navale e presidente Riva Historical Society)
Co-relatori Alex Mazzoni e Emanuela Baglietto

12.00   Albaola boat building school & San Juan
Xabier Agote (Costruttore basco di barche tradizionali)

aperitivo e pranzo al tavolo

costruzione_baleniera_san_juan

 

14.30    I segreti dell’Amerigo Vespucci
Tenente di Vascello Gianluca Guarneri (Capo Servizio Marinaresco di Nave Vespucci)

15.00   Il restauro di Tirrenia II
Enrico “Chicco” Zaccagni (Consulente restauro barche d’epoca)

coffee break

16.00    Essenze lignee: dal bosco alla barca
Giovanni Cammarano (Maestro d’ascia)

16.30    Il recupero del battello Piemonte
Gian Luca Mantegazza (Ingegnere Navale e Meccanico)

17.00                       Chiusura lavori

nave_scuola_amerigo_vespucci

Il giorno seguente, la mattina di domenica 27 gennaio, verrà offerta ai partecipanti al convegno la possibilità di prendere parte a una visita guidata gratuita al piroscafo a pale ‘Piemonte’, costruito a Zurigo nel 1904e lungo 51 metri, ancora oggi operativo sul Lago Maggiore con base ad Arona. L’unità, appartenente alla flotta della Gestione governativa Navigazione Laghi, è sospinta da due ruote a pale mosse da una macchina a vapore. Arona, sulla sponda occidentale del Lago Maggiore dista circa 45 minuti di auto dal Palace Grand Hotel di Varese.

 

Leave a comment

Name*

Website

Comment