Skip links

Parliamo di design

Ecco, in anteprima, l’editoriale di Matteo Zaccagnino del primo numero di Top Yacht Design, disponibile su carta e tablet dall’8 giugno 2015.

 

Design. Ripartiamo dal significato di questa parola entrata di prepotenza nella vita di tutti giorni e che oggi si declina in tutto quanto ci circonda, auto, barche, cibo, moda, elettronica di consumo, influenzando scelte e stili di vita. A volte ci viene in aiuto quando non sapendo definire uno stile, basta dire che: è di design. In altre occasioni invece è utilizzata, a sproposito, per colmare la mancanza di contenuti di un prodotto. Insomma, la parola design oggi è talmente usata e abusata che se ci fermiamo a riflettere sulla sua etimologia restiamo smarriti. Da queste riflessioni è nato un percorso e quindi un trimestrale che su questo tema riferito al mondo della progettazione e dello yacht design, possa fornire le risposte che oggi, anche per un eccesso d’informazione, si fatica a trovare. L’obiettivo, ambizioso, è sfrondare questo termine dagli elementi accessori che negli anni si sono aggiunti fino a celarne il vero significato che ho personalmente trovato in Design, saggio di Francesco Trabucco, docente di Design industriale al Politecnico di Milano, che scrive: “(design)… Deriva dal latino designare, che significa sia delimitare, tracciare, sia designare; da cui gli italiani disegnare, nel senso di tracciare i contorni, e designare, ossia nominare, indicare con precisione, due verbi che se riferiti alla nozione contemporanea di design aprono scenari di riflessione assai interessanti. Disegnare implica allora nominare, indicare percorsi di conoscenza ed esperienze, definire valori estetici e significati. Disegnare implica assumersi la responsabilità della costruzione di pezzi del reale”.

Matteo Zaccagnino

Leave a comment

Name*

Website

Comment