Skip links

Shinkai, il 55 metri che è un vero Superyacht explorer

Shinkai, il superyacht  di Feadship firmato da Philippe Briand è stato recentemente trasferito dal capannone di costruzione di Feadship ad Aalsmeer al bacino esterno per l’allestimento finale prima dei sea trials. Shinkai è l’ottavo superyacht dello studio Vitruvius Yachts di Philippe Briand, ha architettura navale firmata da Feadship De Vries, mentre Daniela Boutsen ha firmato gli interni. Insieme, questo incredibile team ha dato vita a uno yacht che ha sia le caratteristiche del megayacht sia quelle di un explorer e che è stata una vera e propria sfida per Briand e il suo team.

“Questo è un progetto speciale per noi, perché Shinkai è il secondo yacht che abbiamo progettato per lo stesso armatore. Infatti, è stato il primo velista ad abbracciare i vantaggi degli scafi efficienti di Vitruvius”, dice Philippe Briand. Il risultato è uno yacht a motore di 55m, 974GT con caratteristiche straordinarie

Shinkai può raggiungere i luoghi più remoti del pianeta. È classificato Ice e stabilizzato da un mono gyroscope, che non è mai stato usato prima su uno yacht di queste dimensioni. Il giroscopio di 23 tonnellate è particolarmente importante per l’uso del sommergibile, che ha bisogno di una piattaforma di lancio perfettamente stabile. È anche vantaggioso quando si naviga in acque ad alte latitudini, perché sostituisce i tradizionali stabilizzatori a pinna che rischiano di essere danneggiati dal ghiaccio e dal flotsam, e sono inefficienti alle basse velocità.

Shinkai si estende su quattro ponti più un osservatorio, in modo che gli spazi interni soddisfino le esigenze di un armatore molto esperto. La cabina armatoriale, che è posizionata a prua nella sovrastruttura copre 73mq e ha una vista a 135 gradi. A bordo sono altre quattro suite per gli ospiti e sette cabine per 12 membri dell’equipaggio. 

Shinkai imbarca un’incredibile quantità di toys di altissimo livello come il sommergibile U-Boat Worx da 7.400 kg per tre passeggeri. “Immagino che un simile mezzo avrebbe fatto invidia a Jean Jacques Cousteau” commenta Briand. Il design dello yacht include un ponte di poppa di dimensioni importanti per accogliere i toys che concorrono a rendere ogni crociera una vera avventura. Tra questi ci sono anche un veicolo 4×4, un grande tender limousine, e diversi RIBs.

Il “tocco di design” di Vitruvius assicura la perfetta integrazione di entrambe le “sfaccettature” del progetto: un superyacht attraente e un potente esploratore. L’alto bordo libero e la sovrastruttura sono tagliati da un insieme di linee longitudinali, ognuna delle quali ha il suo movimento e la sua ragion d’essere. 

Con i piani di crociera ad ampio raggio previsti da Shinkai per andare alla scoperta del globo, la responsabilità ambientale, di cui Philippe Briand ha tenuto conto quando ha progettato le linee dello scafo, diventa irrinunciabile. Nonostante l’importante dislocamento di 974GT, la resistenza dello scafo è stata ottimizzata per fornire un consumo ragionevole di carburante di 19,5L per miglio nautico ad una velocità di crociera di 12 nodi.

Philippe Briand

Una volta consegnata, il suo armatore prevede di fare un lungo giro del mondo in crociera, dalle gelide regioni polari ai tropici. Con le capacità offerte dal suo sommergibile e da altri toys, Shinkai è pronta a fornire a chi è a bordo la possibilità di esplorare gli oceani in tre dimensioni, sia sopra sia sotto la superficie dell’acqua.

Leave a comment

Name*

Website

Comment