Skip links

Signora non solo del vento

Un veliero a tre alberi, una cena di gala e Piazza San Marco come cornice sullo sfondo. Come cambia la vita a bordo della Signora del Vento per un evento esclusivo.

Lunga 85 metri dispone di un ponte all’aperto di 600 metri quadri. è possibile organizzare anche delle brevi crociere di 4 giorni, potendo ospitare fino 58 ospiti accolti in 27 cabine. Oggi opera nel Mar Mediterraneo per crociere esclusive, eventi importanti. La signora del vento viene varata in Polonia nel 1962 e per trent’anni opera nei mari del nord come cargo. Negli anni 90 cambia vita e si trasforma in veliero da charter di lusso, ottenendo la certificazione come nave scuola.
A bordo della Signora del vento l’equipaggio è in grado di soddisfare ogni esigenza, realizzando su misura l’evento perfetto, dalla Wellness con terme e trattamenti estetici, a veri e propri incentive aziendali con attività a bordo e anche a terra.

Cecilia de Michele, lei la mente degli eventi a bordo. Fin da giovane ha visto il mare, l’ha vissuto e si è divertita con lui. Cecilia, 25 anni compiuti da poco e una laurea in giurisprudenza mai sfruttata, ha sempre navigato, da sola o con il padre, complice di averle trasmesso la passione per il mare. La sua vita cambia poco meno di due anni fa quando, in partenza per il viaggio premio di laurea, destinazione Miami, la chiama Andrea, un amico conosciuto durante delle immersioni in Egitto e comandante del veliero La signora del vento. La telefonata, sbrigativa ma non troppo, è più o meno così: “Pronto Cecilia, ho bisogno di te, sulla Signora del Vento. Ci vuole una persona giovane che possa curare l’organizzazione degli eventi della nave. Aspettiamo una tua risposta quando ritorni”. Una ragazza di 23 anni, con una laurea in mano e un posto a un Master alla Luiss assicurato, deve decidere se continuare la sua vita da donna in carriera, sempre in ufficio, o da donna in carriera in giro per il mondo su un veliero, (anche se dalla telefonata il suo compito doveva essere più da capocameriere…). Faticosa o meno la scelta è stata fatta e al ritorno dalla Florida Cecilia si presenta a bordo della Signora del Vento da Andrea, il comandante; prima amico e ora socio. Cecilia è stata subito coinvolta nel restauro della nave, lavorando in cantiere e seguendone i lavori. Certo non aveva il saldatore in mano, ma aveva tante idee, soprattutto sugli arredi degli interni di bordo. Prima di iniziare la gestione operativa, Cecilia ha seguito la Signora del Vento in alcune crociere, per capirne meglio le dinamiche e l’organizzazione di bordo, una volta a terra si è messa al lavoro, diventando sostanzialmente la responsabile commerciale della nave, promuovendola per charter di lusso e serate di gala a bordo e per incentive aziendali. La nave per il 2009 ha praticamente l’agenda piena, grazie anche alla tenacia di questa giovane grande marinaia.

Leave a comment

Name*

Website

Comment