Skip links

Crn presenta il 55 metri Atlante

Due numeri per introdurre uno yacht che, non solo per la sua identità stilistica, è davvero unico. E i numeri sono 30 e 320mila: i mesi e le ore che sono state necessarie per costruire Atlante, 55 metri sceso in mare dagli scali di CRN, cantiere del Gruppo Ferretti.

IMG_3524 copia

«A mano a mano che prendeva forma», racconta Simone Lorenzano, project manager e after sales manger di CRN, «ci siamo resi conto che Atlante sarebbe stato di un’unicità mai prima sperimentata». «L’armatore voleva veramente qualcosa di diverso», interviene Luca Boldrini, sales & marketing manager del cantiere. «E siamo rimasti stupiti quando ci disse che desiderava uno yacht dall’impronta maschile e sportiva. Speciale».

MP-143 copia

E Atlante, con le sue forme squadrate, le linee spezzate, spigolose, con quel profilo che richiama le navi militari, così come nelle soluzioni tecniche adottate a bordo, è qualcosa di diverso. «Aggressivo, ma allo stesso tempo equilibrato», spiega Dan Lenard che con Carlo Nuvolari e il loro studio a due passi da Venezia, firma l’exterior design di Atlante. «Visto nella sua complessità è uno yacht di grande impatto, la cui decisa impronta militare si addolcisce in mare». Atlante, oltre che per la sua linea non convenzionale, si distingue anche per altre caratteristiche di fondo. «Abbiamo voluto abbattere le barriere tra interni ed esterni», spiega Lenard. E per farlo sono state utilizzate ampie superfici vetrate.

IMG_3391 copia

«Quasi 200 metri quadrati di vetrate» puntualizza Lorenzano. «L’armatore voleva immergersi il più possibile nel panorama e per questo le finestre in tutte le aree dello yacht sono full height». Altra particolarità è l’ingresso che avviene da poppa e dal beach club, che per l’occasione diventa un vero e proprio foyer. Da qui una spettacolare scala sale al ponte principale.

UD Lobby 1 copia

Ma Atlante, che si sviluppa su quattro ponti, è anche all’insegna degli spazi liberi. Come il ponte di prua dove le zone di ormeggio sono incassate sotto il piano di calpestio. Atlante è anche all’insegna degli spazi polivalenti, come dimostra l’area a poppa del main deck, che con le aree destinate a ospitare i due tender  (possono essere velocemente rese disponibili grazie al sistema di portelloni-gru che facilitano il varo dei mezzi), può diventare, a scelta, living, zona conviviale, terrazza sul mare o discoteca, tutte collegate direttamente al salone interno.

Main saloon 7 copia

Uno spazio dove lo studio Gilles & Boissier, che fi ama l’interior design e l’arredamento, fornisce una prima dimostrazione di come abbia interpretato il gusto dell’armatore. Ecco allora il rovere affumicato scuro, i tavolini in legno e marmo con gambe in metallo, i divani in legno palissandro e i tessuti chiari Loro Piana.

Owner Suite 9 copia

Dal salone, passando per la lobby con la spettacolare scala in marmo chiaro («A bordo sono state usate ben 20 tonnellate di marmo», spiega Lorenzano) che conduce al ponte inferiore con le quattro cabine Vip per gli ospiti, si raggiunge la suite armatoriale a tutto baglio. E qui Gilles & Boissier hanno raccolto tutti i materiali impiegati a bordo, dall’abete spazzolato bianco e marrone, al rovere nero, all’eucalipto, ai marmi che contornano i pavimenti, per realizzare un ambiente dal gusto contemporaneo ed elegante. E l’eucalipto, assieme al palissandro e alla pelle, è anche nel salone del ponte superiore arredato con divani e tavolini e illuminato, anche in questo caso, da grandi vetrate laterali. Ed è di vetro anche la porta, larga ben 6 metri, che immette nella terrazza di poppa dotata del secondo ingresso allo yacht realizzata con una particolare passerella idraulica.

Owner Suite 5 copia

A prua del ponte superiore, si trova invece la plancia integrata realizzata da Telemar mentre, quanto a domotica, il sistema di bordo è di Videoworks, partner di settore di CRN. Dalla plancia si accede poi al ponte di prua, dove, a ridosso della plancia, troviamo solo un tavolo up and down a scomparsa. Per il resto sedie free standing e lo spazio libero per una piazzola touch and go. Infine il sundeck tutto dedicato al relax dove troviamo uno degli elementi caratterizzanti tutto l’exterior design di Atlante: i corrimani. Sono in acciaio inox, lucidi, di forma trapezoidale e i riflessi e i giochi di luce che le sue facce creano aggiungono fascino ad Atlante, yacht davvero unico e dalla forte identità stilistica.

Leave a comment

Name*

Website

Comment