Skip links

BD56: la barca trasversale

56BDForte di una lunga esperienza nella costruzione di megayacht di lusso e di racer altamente performanti, e profondo conoscitore delle esigenze degli armatori, il cantiere spagnolo BDYachts presenta BD56, lo yacht “custom made” che scavalca i concetti di “vela” e “motore” e inaugura un nuovo modo di navigare, libero da vincoli ed etichette.

Vincitore del Myda 2009 (Millenium Yacht Design Award) lo yacht lungo 16,66 metri per 4,5 metri di larghezza, mostra una forte personalità e s’impone per lo stile deciso e per la natura ibrida, con una sovrastruttura interamente vetrata che si accorda perfettamente con le linee sportive, filanti e performanti dello scafo.

Ma è il condensato di dettagli e di tecnologia a farne un super yacht di lusso in taglia ridotta, cucito su misura del cliente e curato nei minimi dettagli. Costruito con le tecnologie e i materiali più all’avanguardia – sperimentati con successo su imbarcazioni della Volvo Ocean Race e della Coppa America – è stato concepito per soddisfare armatori appassionati ed esigenti che vogliono provare un modo di navigare diverso per godere le emozioni della vela senza rinunciare al confort, al lusso e alla velocità del motore.

Realizzato in resina vinilestere con la tecnica del sottovuoto, monta chiglia retrattilecapace di passare da 2.1 metri a 3.5 metri di profondità, albero in carbonio, randa avvolgibile e fiocco autovirante e, grazie a un piano velico e a linee d’acqua ottimizzati con l’utilizzo di software di ultima generazione, raggiunge eccellenti punte di velocità, per soddisfare anche i regatanti più sfrenati. Il piano di coperta pulito ed ergonomico con doppia timoneria consente di avere tutte le manovre a portata di mano, facilitando il lavoro dell’equipaggio e garantendo la sicurezza degli ospiti.

Se il vento non arriva, il tempo si fa cattivo o c’è bisogno di rientrare velocemente in porto, il BD56 si trasforma in un attimo in un veloce motoryacht, capace di navigare a 21 nodi in tutta sicurezza e nel massimo confort, spinto da due motori fuoribordo: questa soluzione non solo aumenta le prestazioni della barca sotto vela, ma permette anche di sfruttare al massimo i volumi interni, e di modulare il layout sulle esigenze del committente.

Leave a comment

Name*

Website

Comment