Skip links

Il nuovo project Oslo di Heesen

Heesen ha recentemente comunicato che la costruzione di YN 20150, nome in codice Project Oslo24, è ufficialmente iniziata. Gli armatori e la loro famiglia hanno partecipato alla cerimonia della posa della chiglia il 4 ottobre, e hanno saldato le loro “monete portafortuna” alla sezione tre, dove è stato inciso il numero IMO. Alla cerimonia era presente un ispettore del Lloyd’s Register che ha certificato questa prima fase della costruzione dello yacht. 

Project Oslo24 è uno yacht a motore custom basato sulla piattaforma collaudata della Steel Class di 50 metri. Sarà equipaggiato con il sistema ibrido di Heesen, che offre vantaggi indiscutibili rispetto alla tradizionale propulsione diesel. L’armatore, un esperto velista, ha fatto questa scelta con il chiaro intento di creare uno yacht che è più green, più silenzioso e più efficiente rispetto alle imbarcazioni convenzionali di pari lunghezza. 

Heesen ha infatti presentato il programma BlueNautech al recente Monaco Yacht Show, che è il prossimo passo verso un futuro più sostenibile nello yachting per il cantiere olandese. Fin dall’inizio, Heesen si è impegnata a costruire yacht leggeri ed efficienti, con particolare attenzione all’ingegneria sostenibile, alla propulsione intelligente e agli scafi efficienti. Friso Visser, CCO di Heesen, ha commentato: “Siamo stati il primo cantiere che ha osato assumersi il rischio finanziario di costruire yacht ibridi on spec e oggi tutti i nostri yacht sono disponibili con la propulsione ibrida come opzione. È un piacere vedere che i clienti hanno fiducia nei nostri sistemi e decidono di implementarli nei loro yacht altamente personalizzati per ridurre il loro impatto ambientale”. 

La catena cinematica ibrida Heesen si avvale di motori diesel e motori elettrici, insieme o singolarmente e in qualsiasi combinazione, sia per la propulsione che per le esigenze di accoglienza. Nel mondo automobilistico tali sistemi enfatizzano tipicamente il risparmio energetico e la riduzione delle emissioni, ma la propulsione ibrida in mare ha una serie di obiettivi più ampi. La navigazione silenziosa e le vibrazioni minime migliorano enormemente i livelli di comfort a bordo e sono particolarmente interessanti durante i passaggi notturni. 

Il cuore del sistema è costituito dai due motori principali MTU 8V4000 M63 (IMO Tier III) dello yacht, ciascuno accoppiato a un motore elettrico Danfoss da 135kW raffreddato ad acqua sullo stesso albero dell’elica. Questa configurazione offre versatilità, gestione flessibile della potenza e della ridondanza, con tre modalità operative: Silenzioso, Economia e Crociera. L’armatore e la sua famiglia stanno lavorando a stretto contatto con Luca Dini Design and Architecture per creare un interno che incorpora molti dettagli raffinati legati alla loro vita in mare e alle aree che esploreranno a bordo del loro yacht. Il contrasto tra le finiture in legno scuro, lucido e opaco chiaro, con una texture canneté a coste per evocare le foreste, si fonde con la pelle morbida in toni caldi per creare un ambiente accogliente e offrire agli ospiti un rifugio quando fuori fa freddo.

YN 20150, project Oslo24 sarà consegnato nel marzo 2024.

Leave a comment

Name*

Website

Comment